CORAGGIO

La Storia

Questa storia abbiamo deciso di dedicarla a tutti noi ed alla voglia di tornare a viaggiare per il mondo, una storia che abbiamo vissuto e vorremmo rivivere presto.

Giuseppe Jepis Rivello, Giuseppe Cacetta Pellegrino e Vincenzo Moretti

Disegno skyline di Martina Guida

Un passo che abbraccia idealmente il mondo intero e la voglia di tornare a percorrerlo ancora.

Vincenzo Moretti “Questa scarpa l’ho vista camminare per le strade invisibili di Italo Calvino. L’ho incontrata tra i segni di Ipazia e a Zenobia, la città sottile. L’ho sognata a Eutropia, la città degli scambi, l’ho intravista a Dorotea, in mezzo a mille desideri. Mannaggia, ma perché questa scarpa non l’ho pensata io?”

Questa scarpa è dedicata a quelli che girando il mondo con coraggio, scrivono storie osando, credono nei loro sogni e riescono a portare avanti idee e visioni che camminano e fanno strada.

Perché abbiamo dato a questa scarpa il titolo di #coraggio? E perché le altre parole che abbiamo inciso su di essa sono #Osa #Sogna #Credi?
Non c’è una sola persona dietro questa storia, ma ci siamo noi, tutti, con le nostre paure, con i nostri slanci, con le nostre idee e con i nostri sogni.

 

Il musicista Gianluca Perazzo ha dedicato una sonorizzazione a questo racconto, puoi ascoltoralo qui.

Sullo shop online del produttore è possibile ordinare la produzione di questo prodotto

lamiastoria@scritte.blog